Pianta di Brocca Tropicale: 9 Semplici Consigli per la Cura

Esistono diversi modi per la propagazione di piante di brocca tropicale. Tuttavia, il modo più noto per propagare la pianta di brocca tropicale è attraverso talee del gambo. Per farlo, prova a tagliare un lungo gambo con un taglierino affilato, lasciando almeno 2 o 3 nodi in mezzo. Le talee prelevate da una pianta più vecchia sono sempre una scelta migliore poiché, dopo il radicamento, la nuova pianta crescerà con successo è molto più velocemente.

È sempre meglio tagliare lo stelo obliquamente e immergerlo nel terreno con substrato per piante carnivore. Usa un paio di cesoie da giardino affilate per tagliarlo ed assicurati di mantenere sempre l’umidità nelle foglie e nel terreno finché la pianta non sviluppa radici e diventa forte. Ora che hai imparato come prenderti cura delle piante di brocca tropicale che ne pensi di dedicarti ad un altro progetto di giardinaggio? Ad esempio, puoi scoprire come prenderti cura delle piante di croton oppure come coltivare i semi di Pepe Aji. Facci sapere come è andata nei commenti!

La pianta di brocca tropicale ottiene la maggior parte del suo nutrimento dagli insetti che consuma attraverso la brocca. Quindi, a differenza della maggior parte delle altre piante, non ha bisogno di fertilizzante da aggiungere al terreno. Anzi; più il terreno è leggero meglio è poiché deve essere ben drenato.

Un’altra cosa di cui la pianta di brocca tropicale ha bisogno, oltre al solo terreno bagnato, è un ambiente umido. Nei climi tropicali le foglie sono sempre esposte all’umidità: una condizione che deve essere conservata allo stesso modo anche nel posto in cui tu la coltivi. Per questo tutti i giorni puoi utilizzare sulle foglie uno spruzzino con acqua al fine di assicurare un clima umido costante. Considera, poi, che condizioni difficili (come clima secco o luce solare eccessiva) possono seccare completamente le foglie della tua pianta carnivora.

Corteccia, orchidea o pino se vengono aggiunti alla miscela di terreno aiutano a drenare per bene il terreno. Quando vengono aggiunti come strato sulla parte superiore del terreno possono anche essere utili a proteggere la pianta dalla perdita di umidità dell’aria causata dell’eccessiva presenza di luce solare. Questo trucco permette di mantenere il terreno costantemente umido e mai privo di acqua.

Tenendo presente che è l’ambiente nativo della pianta di brocca tropicale è tropicale e quasi sempre umido, questa pianta ha bisogno di un’umidità costante.

Se sei in grado di replicare le sue condizioni di umidità originali la pianta crescerà abbastanza bene. Anche il terreno in cui viene coltivata questa pianta carnivore deve essere ben drenato: necessita, quindi, di essere annaffiato regolarmente.

Questa pianta carnivora tropicale non ha bisogno di un terreno ricco. Sono gli insetti di cui si nutrono che sono in grado di consentire la maggior parte della loro nutrizione. La nepenthes holdenii necessita comunque di un tipo di terreno in grado di offrire un buon drenaggio. Tutto questo senza esagerare perché allo stesso tempo necessita di una quantità di acqua adeguata. Una buona scelta di terreno può essere quello di un mix di perlite, corteccia di orchidea e muschio di sfagno.

Originaria dei climi tropicali, la pianta carnivora tropicale ha bisogno di molta luce solare e di un clima caldo. Non gradisce, però, la luce solare diretta che potrebbe bruciare la pianta. Nel suo ambiente naturale, infatti, solitamente si arrampica ed è ombreggiata da alberi e cespugli più grandi. Per questo, per una buona cura delle piante di brocca tropicale, è necessario cercare di limitare la luce solare indiretta di cui la pianta ha bisogno. In che modo? Inserendo la pianta carnivora tra piante più grandi se si trova all’esterno in un giardino oppure, se si trova all’interno, si può tenere in un angolo privo di luce solare diretta. Se la pianta è collocata all’interno di una serra, invece, devi assicurarti di aprire spesso la serra. Un’altra cosa a cui occorre prestare attenzione è la sua crescita rapida. Il consiglio è quello di eseguire una potatura di piante di brocca tropicale regolare e secondo necessità.

Abbiamo visto che questa pianta crea una sorta di trappola simile a una brocca con le sue foglie. Questa brocca solitamente è pieno di un nettare che è in grado di attirare la sua preda. Il bordo della brocca è scivoloso e permette a qualsiasi preda appollaiata sul bordo di cadere facilmente all’interno della brocca. La trappola, tuttavia, non può catturare insetti all’interno. In questo caso, è una buona idea nutrire la pianta con piccoli insetti.

La pianta carnivora tropicale di nepenthes holdenii è una pianta rampicante carnivora che può crescere fino a grandi altezze anche all’interno. Può essere coltivata sia all’interno che all’esterno. Per farlo al meglio è bene tenere a mente alcune cose. Innanzitutto, la pianta di brocca tropicale ha bisogno di un ambiente tropicale caldo, di molta umidità e di molta luce solare. Se viene coltivata al chiuso è meglio preferire un ambiente simile ad una serra. Inoltre, al chiuso questa pianta carnivora dovrà essere nutrita anche con gli insetti. Dal momento che è una pianta rampicante, un vaso sospeso può essere l’ideale per custodirla al meglio. Inoltre meglio tenere a portata di mano uno spray per mantenere e rendere l’ambiente sempre umido.

Pagina originale > www.msn.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00